Acquisto diamanti usati

Guida all’acquisto dei Diamanti usati
Il mondo della compravendita dei diamanti, al pari dell’oro e dell’argento, è soggetto a regole ben precise che è bene conoscere prima per evitare di spendere male i propri soldi.
Il diamante è, fin da tempi remoti, la pietra preziosa per eccellenza. Gli antichi greci ne inventarono il nome, in origine “Adamas”, cioè invincibile. Il termine non è errato, considerando che il diamante è la pietra preziosa con una durezza maggiore di qualsiasi altro minerale presente in natura. Infatti, questo minerale è interamente composto di Carbonio e presenta una composizione chimica molto compatta.
Questa pietra si può modificare attraverso specifici attrezzi, quale la sega al diamante o il laser, ma i processi di lavorazione sono molto lunghi, circa qualche ora.

Il motivo per cui decidiamo di acquistare un diamante usato non è rilevante, infatti, sia che lo si faccia per ragioni di investimento sia che lo si acquisti per uso personale, vi sono alcune regole da tenere in conto per la valutazione del diamante.
Per fare un buon acquisto, vanno comprese le basi della valutazione dei diamanti. Nel gergo della gemmologia, si è soliti valutare un diamante considerando le c.d. quattro C: Cut, Clarity, Color e Carat.

La Caratura
Il carat sta ad indicare la caratura, cioè l’unità di misura del peso della gemma: in particolare, un carato corrisponde a 0,2 grammi.

Il Colore della gemma
Il color è il criterio di valutazione del diamante che attiene al colore. In dettaglio, l’assenza di colore è direttamente proporzionale alla qualità della gemma. Un diamante di elevata qualità sarà quindi trasparente.

La Purezza
Altro parametro valutativo è il clarity, ossia la purezza del diamante.
A tal proposito va detto che, in gemmologia si è soliti parlare di “inclusioni” in riferimento alla purezza; il termine si riferisce alle impurità e inomogeneità che sono più o meno visibili all’interno della gemma.
Una gemma pura al 100% non presenta nessuna inclusione. Di norma, le inclusioni variano per dimensione e per posizione.

Il grado della purezza
La gradazione della purezza varia ed è compresa tra il c.d. I.F. al c.d. Piqué.
Il primo grado corrisponde alla Internally Flawless, in cui non avremo nessun difetto o disomogeneità interna se si analizza la gemma con una lente d’ingrandimento 10×.
Il secondo livello è chiamato VVSI, e corrisponde ad un diamante che presente delle inclusioni piccolissime e impercettibili.
Il terzo grado prende il nome di VSI, vi rientrano i diamanti con inclusioni difficili da vedere.
Successivamente, troviamo i diamanti che presentano inclusioni facilmente visibili (grado S.I.).
Infine, troviamo quei diamanti che presentano impurità visibili ad occhio nudo (c.d. Piqué).

Il Taglio del Diamante
Altra caratteristica di valutazione del diamante è il CUT, o Taglio. Si tratta della sfaccettatura, lucidatura ed originario intaglio della gemma.
A seconda della riflessione e rifrazione della luce, ossia della capacità di brillantezza e dispersione del diamante è possibile distinguere un taglio eccellente, molto buono, buono, giusto e scarso.
Differenza fra Diamante e Brillante
Molto spesso questi due termini vengono confusi, ma, in realtà, sono due termini concettualmente diversi.
Con diamante si intende correttamente la pietra naturale, ossia la materia prima.
Diversamente, il brillante è un tipo di taglio, a 57 sfaccettature (58 se l’apice è sfaccettato), che può essere usato per varie gemme, e non solo per il diamante.
Se non si parla di taglio a brillante, ma semplicemente di brillante, usualmente si è soliti riferirsi al diamante tagliato a brillante.

Comunque, il taglio a brillante è la forma ideale e più ricercata per i diamanti. Il modello più diffuso è il taglio rotondo a brillante, ma ve ne sono anche altri come quello a Tavola (con una superficie più grande), a Corona (le faccette sono posizionate nella parte superiore della gemma), a Cintura, a Padiglione e ad Apice.
Il taglio a brillante, infine, può essere eseguito adottando una forma diversa, come quella a goccia e ovale, purché si rispetti il numero di sfaccettature ed il loro posizionamento.
Conclusioni
Dalle considerazioni fin qui svolte, emerge che il processo di valutazione del diamante è molto importante e complesso e, per tale ragione, deve essere svolto da esperti periti gemmologi.
Peraltro, le caratteristiche sopra evidenziate sono molto importanti, non solo per valutare il prezzo corrente della gemma, ma anche per ipotizzare la sua variazione di prezzo, se si è interessati ad effettuare operazioni di investimento.

Read More

Acquistare un diamante tagliato

Le tipologie di taglio del diamante
Il taglio, ovvero la caratteristica che determina la brillantezza e l’estetica della gemma, rappresenta senza dubbio il fattore più importante quando si decide di acquistare un diamante. Questo dipende strettamente dalla proporzione delle incisioni, dalla politura o lucidatura e dalla loro simmetria.

A livello tecnico, benché difficile da analizzare anche per i più esperti, determina tre principali effetti sulla pietra. Il primo è la scintillazione ovvero il contrasto generato tra i riflessi della luce che determina un affascinante gioco di bianco e nero. Il secondo è il fuoco che corrisponde alla dispersione dei raggi luminosi che generano lo spettro dei colori visibili sulla pietra. Il terzo è la brillantezza, nonché la luminosità, che è possibile notare quando la luce crea i riflessi bianchi internamente ed esternamente alla gemma. Un’altra caratteristica da considerare quando si effettua la valutazione del diamante è la proporzione della pietra tagliata. Questo valore fa riferimento alla grandezza, gli angoli e alla sua forma complessiva.
Considerando che ogni pietra è differente, questi fattori possono presentarsi in proporzione anche rispetto ai riflessi di luce. Di quest’ultima, il 20% si riflette al di fuori della superficie mentre, l’80% svanisce, diventando invisibile dall’apice del diamante.
Per quanto riguarda invece le sfaccettature realizzate sulla superficie della gemma, a seguito di un taglio ben eseguito massimizzerà l’inclinatura e acuirà i riflessi luminosi all’altezza della corona, rimanendo comune inosservabili. Tuttavia, ciò che apparirà sarà una gemma brillante, scintillante e ne sarà visibile il fuoco.

Le tipologie di taglio
Diamanti Anversa, azienda impegnata nella vendita di diamanti all’ingrosso e al dettaglio, si occupa altresì di controllare la qualità del taglio. A livello internazionale viene riconosciuta una scala:
excellent: rappresenta il livello più alto di brillantezza e fuoco. Il taglio excellent permette di notare come la luce si riflette perfettamente conferendo alla gemma uno scintillio unico;
very good: a differenza del precedente, questo permette alla luce di riflettersi in maniera minore ma generando una lucentezza e un fuoco gradevoli. Benché il livello sia inferiore, il taglio very good permette al diamante di assomigliare a quello excellent seppur ad un prezzo del diamante minore;
good: il taglio good permette ad un’ottima percentuale di luce di entrare nella pietra restituendo una perfetta brillantezza e un aspetto armonioso;
fair: a differenza del precedente, il fair permette alla luce di uscire solo lateralmente o all’estremità conferendo alla gemma un aspetto poco gradevole;
poor: il poor è un taglio non gradevole che non consente alla gemma di riflettere la luce che uscirà lateralmente e superiormente. Questa tipologia diminuisce il pregio del diamante.

Acquistare un diamante: tutto ciò che bisogna sapere
Per acquistare un diamante tagliato certificato è necessario rivolgersi ad esperti del settore e Diamanti Anversa rappresenta un punto di riferimento tra le aziende specializzate nella vendita di diamanti. Affermatasi in Italia come grossista, si occupa altresì della vendita al dettaglio sia online che offline. Lo staff è composto esclusivamente da esperti qualificati, operatori della Borsa dei diamanti e gemmologi iscritti all’Albo.
Il team accompagna il cliente in tutte le fasi di acquisto, fornendo documentazioni e informazioni utili.
Ogni gemma venduta da Diamanti Anversa è accompagnata da certificati redatti presso i migliori istituti gemmologici internazionali (IGI, GIA e HRD) e pertanto rappresenta un ottimo investimento.
L’ampio catalogo dell’azienda consente a chiunque di trovare ciò che cerca. Ogni diamante è infatti venduto sigillato e certificato e pertanto anche chi desidera un gioiello personalizzato può presenziare all’incastonamento e quindi all’estrazione del diamante dalla confezione. Anche le montature potrà inoltre essere scelta dal committente per dare così vita ad un gioiello unico e completamente personalizzato.
Professionalità, trasparenza e affidabilità sono le caratteristiche che distinguono l’azienda Diamanti Anversa. Per questa ragione, chi desidera acquistare diamanti tagliati potrà rivolgersi al suo staff qualificato e affidarsi ai consigli di esperti gemmologi per scegliere la pietra più adatta alle proprie esigenze, in tutta sicurezza.

Certificazioni: garanzia di qualità e valore
Come accennato, ogni diamante deve essere accompagnato dalle apposite certificazioni che ne attestino qualità e valore. Questo è infatti un documento essenziale per chi acquista gemme come investimento e intende rivenderle nel mercato internazionale. La documentazione rappresenta infatti una garanzia per l’acquirente e attesta la validità dell’investimento. Per questa ragione, Diamanti Anversa vende esclusivamente diamanti di qualità i cui certificati vengono redatti dopo attente analisi presso i migliori laboratori internazionali di gemmologia. L’acquirente, oltre alla gemma, avrà quindi un documento che ne sancisce colore, purezza, taglio e fluorescenza. Gli store Diamanti Aversa sono autorizzati dalla questura e dalla Polizia di Stato i quali garantiscono l’affidabilità dei prodotti e la professionalità di tutto il team che si occupa della vendita e della lavorazione dei diamanti tagliati certificati.

Read More

Valutazione e acquisto di gioielli con diamanti usati, a chi rivolgersi

Hai un diamante usato che vuoi vendere? Hai ereditato un gioiello con una pietra preziosa ma non sai quanto possa valere e soprattutto quanto puoi guadagnarci?
Nessuna paura! Puoi richiedere una perizia gemmologica per avere con esattezza l’idea di quando davvero valga la tua pietra, così da decidere se venderla o meno.
A chi rivolgersi per una perizia gemmologica? Leggi questa guida per scoprirlo!

L’importanza della perizia gemmologica

L’importanza della perizia gemmologica è ormai riconosciuta da tutti ed è ben nota non solo agli operatori di settore ma anche da coloro che hanno semplicemente una pietra preziosa e vogliono conoscerne il valore. Consiste in un’analisi accurata dei diamanti o di altre gemme, svolta con diverse tecniche per appurarne non solo banalmente il valore ma soprattutto le caratteristiche specifiche della pietra. La perizia gemmologica viene svolta sostanzialmente per due motivi principali: da un lato, per vendere i diamanti usati e avere una proposta economica adeguata, dall’altro viene effettuata come attività preliminare alla certificazione dei diamanti, un documento molto importante che certifica in modo inequivocabile peculiarità e valore della pietra. Per ottenere questi risultati, però, occorre rivolgersi esclusivamente a specialisti del settore che possano eseguire la perizia in modo professionale.

I vantaggi della perizia gemmologica professionale

Qualunque compro diamanti ti dirà che è in grado di effettuare la perizia gemmologica e ti rilascerà, poi, un foglietto di carta sul quale sono scritti un paio di dati: questo documento può essere considerato una vera perizia gemmologica? Assolutamente no! La perizia è un esame accurato, che viene svolto secondo dei passaggi ben precisi che devono essere eseguiti, uno dopo l’altro, per riuscire ad ottenere una panoramica a 360 gradi sulla pietra. Una buona perizia gemmologica ti permetterà di ottenere il prezzo giusto per la vendita del tuo diamante, di non lasciarti convincere da offerte troppo basse che potrebbero inficiare il tuo guadagno, di decidere eventualmente di tenere la pietra ed utilizzarla come diamante da investimento. Ovviamente la conditio sine qua non è quella di rivolgersi a specialisti del settore, che abbiano competente e professionalità adeguate per svolgere la valutazione in modo adeguato, con l’ausilio di strumenti specifici.

Come si effettua una perizia gemmologica

La perizia gemmologica è composta da una serie di passaggi che devono essere eseguiti per riuscire a quantificare con precisione il reale valore della pietra. Innanzitutto se il diamante è incastonato all’interno di una montatura, la pietra deve essere separata dalla stessa, previa autorizzazione del cliente. Poi si passa alla pulizia del diamante, che viene effettuata tramite tecnica ad ultrasuoni e successivamente si utilizzano strumenti e tecniche per appurare se la pietra sia originale e non realizzata in laboratorio o, peggio ancora, un falso. Subito dopo vengono poste in essere tutte quelle attività che, invece, servono per verificare le caratteristiche principali della pietra, come il peso, il colore e la fluorescenza attraverso delle tecniche specifiche. Infine si prendono le sue misure con il proporziometro digitale OGI. Al termine di tutte queste attività, l’esperto gemmologo sarà in grado di quantificare il valore della pietra e presentare un’offerta al suo proprietario per l’acquisto.

Chi interpellare per la valutazione dei diamanti

Dalle procedure appena descritte, è evidente che la perizia gemmologica sia un’operazione complessa che può essere svolta solo da chi ne ha effettiva esperienza e soprattutto dispone di tutti gli strumenti idonei per svolgere al meglio ogni singolo passaggio. A Roma e dintorni un nome di riferimento in tal senso è quello di IGR Diamanti Roma, un laboratorio di gemmologia che nasce dall’esigenza espressa da gioiellerie e operatori di mercato di avere un interlocutore serio e professionale per tutte le proprie esigenze. Rispetto a tutti gli altri compro diamanti, IGR ha una marcia in più ed è caratterizzata dal fatto che si tratta di un vero e proprio laboratorio di gemmologia, dove lavorano esperti del settore che sono certificati e hanno svolto studi specifici nel campo. IGR è anche una delle poche realtà in Italia che è autorizzata al rilascio della certificazione dei diamanti, la cosiddetta carta di identità delle pietre preziose.

IGR Diamanti Roma per acquistare diamanti usati

Per una precisa valutazione dei diamanti, che si tratti di pietre incastonate oppure di diamanti in blister, non c’è alcun dubbio: è fondamentale rivolgersi a IGR Diamanti Roma perché è una realtà seria e professionale, che fa della trasparenza e dell’efficienza i suoi cavalli di battaglia. Per rispondere alle esigenze di una platea molto ampia, IGR Diamanti Roma mette a disposizione un elenco di servizi molto complesso e articolato, davvero pensato per qualunque necessità. Il laboratorio di gemmologia non è solo perfetto per la vendita di diamanti usati ma anche per l’acquisto degli stessi, come diamanti da investimento oppure per trovare la pietra migliore da incastonare in un anello o in un altro gioiello. Tutta la documentazione relativa alla pietre preziose, infine, viene redatta dagli esperti di IGR in conformità alle regole dettate dal Collegio italiano Gemmologi.

Read More

Consigli per acquistare diamanti al miglior prezzo

Molte persone sono sempre alla ricerca di acquistare preziosi della migliore qualità al miglior prezzo, nel modo più sicuro possibile, che all’occorrenza possa anche trasformarsi in un bene rifugio senza eccessivi dispendi di energia.
Una delle tendenze che negli ultimi anni è molto apprezzata, è quella di  acquistare diamanti. Sono sempre di più le persone che decidono di acquistarne uno.
Attraverso questo articolo cercheremo di analizzare nel dettaglio i vantaggi di un acquisto in diamanti con la possibilità di scegliere tra diamanti sciolti (blisterati) o incastonati in un prezioso gioiello. Vedremo poi dove è possibile acquistarli in completa sicurezza e un prezzo molto vantaggioso.

Diamanti da incastonare
Come tutti sanno i diamanti sono tra le pietre preziose più belle e rare e per questo motivo anche più costose. Da millenni a questa parte il loro valore non è mai svalutato, infatti hanno sempre goduto di un’elevata considerazione. Oggi, in particolare, sono considerati beni rifugio, cioè una tipologia di investimento che permette di avere i propri soldi al sicuro.
I diamanti hanno sempre molti acquirenti, infatti il mercato ha una domanda che non è mai in calo e per questo motivo difficilmente svalutano, risultando quindi una buona soluzione per quando si ha la necessità di avere liquidità immediata (beni facilmente liquidabili).
Proprio per questa particolare caratteristica, sceglier di acquistare diamanti da incastonare certificati è tra le operazioni più sicure, con probabilità quasi pari a zero di avere delle perdite.

 – Vendita diamanti 
La compra vendita di diamanti, liberi o incastonati  è un operazione non comune, che richiede un referente serio ed affidabile. Diamanti Anversa è in grado di offrire la migliore esperienza possibile in quanto nella loro sede di Roma, il cliente ha modo di incontrare esperti gemmologi in grado di consigliare l miglior investimento possibile.

Ci piace ricordare che i  diamanti essendo beni materiali, non risentono della bolla speculativa che colpisce i mercati finanziari. Questo significa che, chiunque decida di acquistarne uno, difficilmente vedrà la sua quotazione scendere, anzi molto probabilmente la vedrà salire. Altra cosa importante è che i diamanti, a differenza di azioni e buoni del tesoro, non sono soggetti a tassazione. Questo significa che non ci saranno ulteriori onere da pagare e quindi si avrà la possibilità di avere profitti maggiori.
Altro beneficio, è dato dalla possibilità di conservarli facilmente, in quanto il loro enorme valore è racchiuso in un oggetto che non ha grandissime dimensioni. Basterà metterlo in una cassetta di sicurezza sia in casa che in banca, o indossarli  e aspettare il giorno della vendita.

– Diamante certificato
Prima di fare un investimento del genere però bisogna informarsi ed essere certi di aver acquistato un diamante con un elevato livello di purezza e di ottima qualità. Non tutti però hanno la giusta esperienza che gli permetta di capire se effettivamente l’investimento che stanno facendo è sicuro. Riconoscere le pietre autentiche non è affatto semplice, e proprio per questo un ottima idea sarebbe quella di acquistare esclusivamente diamanti dotati di certificato o ‘incisione laser sulla cintura‘.
Questo significa che insieme al diamante, ci sarà un documento che certifica tutte le sue caratteristiche principali, come se fosse una carta di identità necessaria per riconoscerla.
La certificazione viene redatta da esperti del settore, specialisti autorizzati ad autenticare i diamanti. Un diamante certificato, è sinonimo di sicurezza e affidabilità sia per l’acquirente che per tutti i futuri proprietari che decideranno di fare questo investimento.

– Dove acquistare diamanti in completa sicurezza e a un prezzo vantaggioso
Abbiamo visto l’importanza e i vantaggi che un investimento in diamanti può apportare alla persona che decide di farlo.
Inoltre abbiamo evidenziato i diamanti certificati, che sono sicuramente quelli che danno sicurezza e affidabilità all’acquirente. Per questi motivi chi andrà ad acquistare un diamante, dovrà accertarsi di ritrovare tutte queste caratteristiche.
Questo è reso possibile grazie ad aziende come Diamanti Anversa, che produce diamanti, li certifica e li vende, dando ai clienti la possibilità di scegliere tra un’infinità di modelli.
Il cliente  potrà usufruire di un eccellente rapporto qualità prezzo in completa sicurezza, grazie alla professionalità di specialisti del settore.
Il punto vendita è a Roma e rispetta e segue le norme previste dalla legge, e per questo è autorizzato anche dalla Polizia di Stato. Il team all’interno del punto vendita, è composto da un perito del tribunale che garantisce l’adeguatezza per quanto riguarda il processo di vendita dei diamanti, e da 4 gemmologi, che possono ancora dare consulenza a chi ne avesse bisogno. Per avere sicurezza e estrema fiducia basta rivolgersi a Diamanti Anversa, che da anche la possibilità, una volta acquistato il diamante, di restituirlo in futuro per acquistarne altri, aggiungendo la differenza di prezzo.

Quindi in conclusione possiamo affermare come l’investimento in diamante, per quanto possa essere sicuro e fruttuoso, può comunque avere delle insidie. Per questo motivo per avere maggiore sicurezza bisogna rivolgersi a esperti del settori che vendano diamanti certificati a prezzi vantaggiosi.

Read More