Lavori stradali: pavimentazioni

L’importanza della qualità delle strade

Sviluppare un’adeguata rete di infrastrutture stradali significa garantire una buona circolazione sia in città che nelle strade extraurbane. La strada deve essere correttamente progettata ed è molto importante per la mobilità delle persone e dei mezzi di trasporto, la messa in opera di una buona pavimentazione stradale è uno dei punti di rilievo.

A seconda della tipologia di strada occorrerà progettare una determinata struttura e utilizzare materiali, dimensioni e geometrie diverse. La strada nasce ai tempi dei romani ed era già composta da più strati, quello finale era chiamato pavimentum.

A cosa serve la pavimentazione stradale

Il pavimento stradale è costituito da vari strati posti l’uno sull’altro che hanno il compito di reggere il peso dei mezzi e di trasmettere in modo uniforme i carichi al terreno che si trova nella parte sottostante. I materiali che compongono gli strati hanno caratteristiche fisiche e meccaniche diverse, e vengono selezionati in base alla funzione che devono svolgere in una determinata struttura, alla sollecitazione che devono sopportare e al flusso e carico di traffico che li interessa. La scelta dei materiali dipende molto anche da considerazioni di tipo economico.

Un’altra fondamentale funzione della pavimentazione stradale è quella di garantire la sicurezza delle persone, favorire la mobilità e permettere, in modo semplice, gli interventi di manutenzione.

La durata della pavimentazione dipende, infatti, dalla sue proprietà di resistenza alle sollecitazioni sia dei carichi che dei fattori ambientali. In caso di mancanza di queste caratteristiche, occorre intervenire tramite lavori stradali per il ripristino e la manutenzione e riparare possibili deformazioni o crepe nello strato della pavimentazione.

Caratteristiche principali delle pavimentazioni stradali

Le pavimentazioni stradali si possono classificare in diverse tipologie, distinte in base a determinate caratteristiche e sono le seguenti:

· Flessibili, sono quelle che sono formate dai seguenti strati:

o Un manto in conglomerato bituminoso che ha due strati, usura e collegamento o binder;

o Base in conglomerato bituminoso, misto bitumato o misto granulare;

o Fondazione solitamente in misto granulare;

o Sottofondo.

· Semirigide, quelle che sono formate da una serie di strati paragonabili alle pavimentazioni flessibili. Unica differenza la presenza di uno strato di base legato con cemento.

· Rigide, formate da una lastra in calcestruzzo che viene adagiata su un solo strato di fondazione o più di uno (la fondazione è, solitamente, in misto cementato e/o misto granulare). Se il terreno di sottofondo è resistente e portante, la lastra viene poggiata su di esso.

· Composite, ovvero formate da uno strato drenante di conglomerato bituminoso che copre una pavimentazione rigida.

· Modulari, con parti fatte di pietra naturale o manufatti che vengono posati su uno strato di sabbia o di malta cementizia.

· In terra, con uno strato portante in materiale granulare.

Nel caso della pavimentazione flessibile viene usato un conglomerato bituminoso. Le sue prestazioni sono influenzate dalla tipologia di aggregati, dalla qualità e quantità del bitume. Inoltre, influiscono in maniera determinante anche le condizioni climatiche al momento della stesura del manto. La pavimentazione semirigida, invece, si ha quando al conglomerato bituminoso si associa uno strato di misto cementato. Nel caso in cui si ha una lastra di calcestruzzo con solamente il manto di usura, si parla di pavimentazione rigida.

Lo strato più in superficie, il manto di usura, ha il compito di garantire aderenza e regolarità che servono a dare il giusto scorrimento ai mezzi. Naturalmente, a seconda delle specifiche necessità, questo strato può essere creato con materiali e caratteristiche estetiche diverse (pensiamo, ad esempio, alle specifiche necessità di un centro storico).

Lo strato di finitura viene collegato dal binder. La base serve ad assorbire e ripartire i carichi, trasmessi poi tramite la fondazione al sottofondo. Per quanto riguarda, invece, proprio la fondazione, essa è solitamente composta da un misto granulare stabilizzato. A questo strato si può scegliere di associare delle griglie per dare rinforzo. Il loro scopo è quello di rendere il sottofondo più rigido e garantire il giusto drenaggio.

Scegliere di affidarsi ad aziende specializzate

Servizi Edili Roma, ha una solida e forte esperienza in lavori stradali e messa in opera pavimentazione stradale. Grazie alla formazione continua del proprio personale specializzato e degli strumenti di lavoro di ultima generazione, riesce a garantire la realizzazione di qualsiasi tipologia di pavimentazione stradale:

· Superfici per passaggio di automezzi, piste ciclabili, strade destinate alle scuole, opere per associazioni sportive e molto altro ancora.

L’azienda garantisce anche un servizio all’avanguardia di asfaltatura strada. Con un’esperienza di quattro generazioni, realizza opere in edilizia e stradali sia per enti pubblici che privati, utilizzando materiali di altissima qualità. Il team di Servizi Edili Roma è formato da operai specializzati, tecnici ed ingegneri che si occupano di ogni dettaglio della realizzazione e dell’asfaltatura delle strade.

Il servizio di asfaltatura di qualità è destinato a privati ed enti pubblici di Roma, provincia e zone limitrofe, e include lavori di messa in sicurezza delle massicciate, rimozione dei substrati non adatti o rovinati e il ripristino di tutte le componenti indispensabili per poter stendere un nuovo strato di asfalto.

Sono disponibili diverse mescole utili a qualsiasi tipo di intervento e con diversi gradi di drenaggio e isolamento acustico.